homepage lo studio the firm who we are chi siamo mappa email homepage where we are email homepage
Utilizzano i nostri servizi
Partners
STIR - Gestione Presenze
PARCO TURISTICO
MANUALE DEL LAVORO 2015
Imposta di Soggiorno
MANUALE DEL LAVORO 2013
Legge Regionale sul Turismo
MANUALE DEL LAVORO 2012
FORTI & MUSEI DELLA COSTA
e-book CODICE TURISMO
NAUTICA & FISCO
e-book QUALITA' DEL LAVORO
e-book TRAFF. MEDITERRANEO
Schema Normativo AIE
Privacy policy
Link
password
Come ottenere username e password






rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari

Gdf: per i controlli serve l’accesso all’anagrafe dei conti
M.Mo. - Il Sole 24 Ore - pag. 24
Ieri nel corso dell’audizione in commissione Finanze alla Camera il comandante generale della Guardia di Finanza, Giorgio Toschi, ha auspicato la possibilità di accedere all’anagrafe dei conti finanziari detenuti all’estero della popolazione residente per rivelare l’esistenza di frodi fiscali e di altre forme di illegalità. La lotta all’evasione internazionale e alle frodi Iva è tra le priorità delle Fiamme gialle. Ancora mancano le indicazioni dell’Esecutivo su come dovrà essere applicata la nuova stretta introdotta dal decreto dignità sulle imprese che abbandonano l’Italia. Il fenomeno delle delocalizzazioni viene monitorato costantemente per verificare se le imprese che lasciano il nostro Paese hanno ottenuto aiuti europei e se spostano l’impresa creando ‘grosse difficoltà’. A titolo di esempio Toschi ha ricordato il caso Embraco. (Ved. anche Italia Oggi: ‘La Guardia di finanza vuole avere accesso alle informazioni sui conti finanziari esteri’ – pag. 37)
| copyright Studio Commercialista PIERGIORGIO BAROLDI | partita iva: 02803430277| site by metaping | admin |